WhatsApp alza l’età minima per l’utilizzo nell’Unione Europea: ora bisognerà avere 16 anni

Dal 25 maggio WhatsApp, la famosa app di messaggistica istantanea che possiede un miliardo e mezzo di utenti in tutto il mondo, potrà essere usata solo da chi ha un’eta minima di 16 anni. Lo ha annunciato la compagnia sul suo sito web, spiegando di adattarsi, in questo modo, al Rgpd, il Regolamento sulla protezione dei dati personali sancito dall’Unione Europea che entrerà in vigore proprio in quella data.

“Il mese prossimo, l’Ue aggiornerà le sue leggi riguardanti il rispetto della vita privata per chiedere più trasparenza riguardo al modo in cui i dati degli utilizzatori di internet sono usati online – si legge nell’avviso – l’app aggiorna le sue condizioni di utilizzo e la sua politica di confidenzialità laddove il Rgdp prende effetto”.
WhatsApp, fondata nel 2009, a febbraio 2014 è stata acquistata da Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook. L’app manterrà la soglia di età minima di 13 anni negli altri Paesi in cui è utilizzata. Nell’annuncio l’applicazione ha sottolineato che si impegnerà a “rispettare le nuove rigide norme di trasparenza sul modo in cui protegge la riservatezza degli utenti”. Non è ancora chiaro, però, come intenda far valere questo limite.
Fonte: Repubblica.it

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Il nostro sito non usa cookie di profilazione. Puoi continuare a navigare in questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccare su "Accetta" permettendo il loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi