Tecnologia sui posti di lavoro

Risultati immagini per postazione di lavoro tecnologici

Tecnologia: nell’era della trasformazione digitale, gli uffici sono pieni di strumenti tecnologici che dovrebbero semplificare il lavoro, ma non sempre è così.

Secondo la ricerca commissionata da Sharp, non tutte le tecnologie sono facili da utilizzare senza la giusta formazione con gravi conseguenze per le imprese europee. Molti impiegati evitano l’uso di dispositivi troppo complicati, o fingono che siano rotti per non utilizzarli, influenzando così negativamente la produttività aziendale. Il 30% degli impiegati intervistati preferisce non utilizzare la tecnologia sul posto di lavoro perché la considera troppo complicata, mentre il 39% preferisce utilizzare i propri dispositivi, come smartphone o PC, considerandoli più facili da usare. Il 26% ha ammesso di fingere che un dispositivo fosse rotto pur di non usarlo. La ricerca ha rivelato una mancanza di esperienza nell’uso della tecnologia digitale, è solo il 31% degli intervistati, infatti, che dichiara di saper fare una conference call. Più della metà degli intervistati (54%) è convinta che lavorerebbe in modo più proficuo, se in ufficio ci fossero tecnologie più avanzate. Un altro 46% ammette che collaborerebbe di più con i colleghi di altri dipartimenti, se non fosse così difficile dal punto di vista tecnico.

Sascha Stowasser, Direttore dell’Istituto tedesco per le scienze del lavoro applicato, consiglia alle imprese: “Per digitalizzare un’impresa dobbiamo prestare attenzione a tre punti importanti. Come primo passo, occorre ascoltare i dipendenti e capire perché la tecnologia non viene utilizzata. Occorre poi offrire maggiore formazione. Nell’era della digitalizzazione i dipendenti si confrontano con un gran numero di nuove tecnologie. La formazione e l’apprendimento continui possono eliminare la paura di utilizzarle. Infine, le istruzioni d’uso non dovrebbero essere complicate. La tecnologia che usiamo ogni giorno in ufficio deve essere intuitiva e semplificare la routine, senza creare altro lavoro.”

Fonte: BitMat

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Il nostro sito non usa cookie di profilazione. Puoi continuare a navigare in questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccare su "Accetta" permettendo il loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi